Questo sito web fa uso di cookie. In questa informativa potrà trovare maggiori informazioni in merito ai cookie, a come vengono utilizzati su questo sito e a quali procedure di controllo vengono adottate rispetto ai cookie stessi. Proseguendo nella navigazione in questo sito web, si acconsente all’utilizzo dei cookie, in conformità con la presente informativa.

Prevalenza e tipo di pazienti

CHI È COLPITO DA INFEZIONE POLMONARE DA MICOBATTERI NON TUBERCOLARI

Incidenza delle infezioni causate da MNT

Da un'analisi condotta tra il 2009 e il 2014 si stima che in Europa almeno 16.800 pazienti abbiano ricevuto una diagnosi di infezione polmonare da MNT. Poichè tale condizione è sottodiagnosticata, il numero potrebbe essere più alto.5,6

I pazienti con enfisema, asma, bronchiettasie, fibrosi cistica e BPCO, ad esempio, hanno un rischio significativamente maggiore di contrarre malattie a causa del danno strutturale del polmone già presente. Tali pazienti hanno un maggior rischio di contrarre l’infezione da MNT.3,9-11

Il mycobacterium avium complex (MAC) è una delle specie identificate più frequentemente in pazienti con infezioni polmonari causate da MNT.12

Il tipico paziente affetto da infezione polmonare da MNT

Un paziente con un’infezione polmonare causata da MNT ha le seguenti caratteristiche tipiche:3,9,10,11,12

  • Mezza età od oltre
  • Tosse cronica e astenia debilitante
  • Comorbidità in atto come
  • Mancanza di risposta a precedenti cicli di terapia antibiotica.

La gravità e la progressione di un’infezione polmonare causata da MNT dipende sia dall’età del paziente che dalla specie di MNT.

Il mycobacterium avium complex (MAC), ad esempio, è una delle specie identificate più frequentemente in pazienti con infezioni polmonari causate da MNT. Un’infezione da MAC ha due tipiche forme cliniche diverse.12

  • Fibrocavitaria. Interessa tipicamente soggetti di sesso maschile nella quarta o quinta decade di vita, spesso fumatori o ex fumatori e che fanno un uso eccessivo di alcol.12
  • Bronchiettasie nodulari. Interessa soprattutto donne in menopausa con un basso BMI e non fumatrici. Queste pazienti non hanno un’anamnesi positiva per patologie polmonari, ma presentano una tosse cronica che non migliora nonostante un trattamento antibiotico. Questa forma della malattia è talvolta denominata “Sindrome di Lady Windermere”, e ha una progressione più lenta rispetto alla forma fibrocavitaria. La tomografia computerizza ad alta risoluzione (HRCT) mostra immagini caratteristiche di piccole densità nodulari a livello delle strutture centrilobulari insieme con bronchiettasie cilindriche. Questo aspetto è noto anche con il nome di “Tree in bud”.12
BPCO = broncopneumopatia cronica ostruttiva